Costi retta R.S.A.

Il costo della degenza in RSA viene in parte sostenuto dal Servizio Sanitario Regionale, mediante versamenti diretti da regione Lombardia alla Fondazione (budget annuale) ed in parte dall’Ospite, attraverso il pagamento di una retta giornaliera.

L’importo della retta viene determinato annualmente dal CdA della Fondazione, ma può subire variazioni anche in corso d’anno sulla base (ad esempio) dell’aumento dell’indice ISTAT o dei maggiori oneri derivanti dagli aumenti contrattuali del personale e dagli adeguamenti a normative nazionali e regionali.

All’atto dell’ingresso in R.S.A., l’ospite dovrà provvedere ad effettuare un versamento cauzionale infruttifero pari a € 1.500,00; la cauzione verrà restituita al momento della cessazione – per qualsiasi causa – del ricovero.

La retta giornaliera per l’anno 2018 è stata determinata in € 55,00 (cinquantacinque).

Il calcolo della retta decorre dalla data di ingresso dell’Ospite in RSA , nel computo viene escluso il giorno di uscita.

Nei termini di Legge, viene rilasciata la dichiarazione prevista dalla d.g.r. 21 marzo 1997, n. 26316, attestante le diverse componenti della retta (costi sanitari e non sanitari), ai fini della detraibilità fiscale prevista dalla normativa vigente.